La Bamboche, La Saison des Amours

 

LP Ballon Noir 1979 - BAL 13007

 

Nonostante la bella voce di Evelyne Girardon, La Bamboche in nuova versione non convince affatto. Nonostante la registrazione di bruno Menny e la supervisione di Gabriel Yacoub, il passaggio al folk-rock risulta molto acerbo. Batteria e strumenti elettrici mal si accordano con le sonorità tradizionali. Il nuovo batterista Bernard Chauchat appare poi estremamente rude. Anche la confezione è poco professionale: la foto di copertina ha delle dominanti verdastre e il nome del gruppo, così come il titolo dell'album, si leggono male per la scelta sbagliata del colore del carattere!

 

Tracks Side  A:

1. La fontaine troublée - Entresol

2. Le marinier - Le temps du voyage

3. M'en revenant de l'Italie - Bourrée de Jenzat

4. Le deserteur - L'adieu au pays

5. La fille d'usine

 

Tracks Side B:

1. La fille mère

2. J'ai peur du loup - Derrière chez moi il y a une montagne

3. La feuille verte

4. Nous irons en Flandre

5. L'autoroute