Patrick Desaunay, Bero Landauer, Matthieu Dalle, Couleurs Manouches

 

CD Buda Music  1994

 

“Manouche” è il termine che designa gli zingari francesi provenienti da Germania, Polonia e altri paesi dell’Est, e la loro musica sviluppata principalmente dagli anni 20 agli anni 50 a contatto con i grandi fisarmonicisti “musette”, di cui alcuni gruppi famigliari erano i chitarristi abituali (i fratelli Reinhardt e Ferret). Patrick Desaunay riscopre questa musica ascoltata a casa in gioventù e, stabilitosi sui bordi della Loira vicino a Angers, incontra in un campo nomadi un erede non professionista di questa tradizione: Henri “Béro” Landauer. Iniziano a suonare insieme e scoprono di condividere un repertorio fatto di “valse musette” e standard del jazz, una predilezione per la musica di Django Reinhardt e Jo Privat. Niente virtuosismi, ma piuttosto il piacere di suonare la nota giusta al momento giusto, di improvvisare e di accompagnarsi l’un l’altro. Essenziale il contrabbasso di Matthieu Dalle, già compagno musicale di Patrick in altre avventure.

 

Tracks:

1. SOME OF THESE DAYS
2. LES GUITARES A PAULO
3. RUE DU QUAI DE LOIRE
4. OUT OF NOWHERE
5. CHEZ JACQUET
6. LA BALLADE A SAMSON
7. I CAN'T GIVE YOU ANYTHING BUT LOVE
8. VALSAJO
9. NUAGES
10. REVE BOHEMIEN
11. ALL OF ME
12. LA FOUINE