Malicorne, Almanach

 

LP 1976 - Hexagone 883007

 

Il bozzetto di copertina del solito Albert Riou mostra un albero i cui rami vanno a formare il nome del gruppo. L'album si può sfogliare come un  libro, le pagine interne contengono la dettagliata descrizione dei brani che si riferiscono alle pratiche rituali dei dodici mesi dell'anno, con illustrazioni di Laurent Leserre. Nella seconda di copertina si trova una curiosa "avvertenza" di Gabriel Yacoub che sottolinea come le fonti  siano state soggette ad una libera ricostruzione e che conclude, non senza una certa ipocrisia: "Penso che la conoscenza dei costumi aiuti a meglio comprendere il fondo spirituale dei canti tradizionali, e questo è ai miei occhi quello che conta di più". Almanach sarà premiato con il disco d'oro nel 1978.

 

Tracks:

Salut à la compagnie - Quand j'étais chez mon père - Margot - Les tristes noces - Voici venir le joli mai - Voici la Saint-Jean (ronde) - Les luneux - Branle de la haie - Quand je menai mes chevaux boire - La fille au cresson - L'écolier assassin - Noël est arrivé.