Malicorne, Le Bestiaire  

 

LP 1979 - Ballon Noir BAL 13012

 

Come si può capire dal titolo, questo "bestiario" è ispirato alla simbologia animale nella tradizione. Hugues De Courson diventa in questo caso produttore del gruppo. Su bozzetto di Laurent Lesserre, la foto di copertina mostra un inquietante occhio di un animale non ben identificato (foto Larivière - Arepi). Nella seconda e terza di copertina una grande fotografia a colori del gruppo, scattata da Sergio Gaudenti. E' una foto un po' ingenua: completamente vestiti di bianco, i musicisti sono ripresi in mezzo ad una folta vegetazione e guardano poco spontaneamente verso l'alto. Il gruppo appare ora composto da sette elementi, al nucleo storico si aggiungono  Brian Gulland, Jean-Pierre Arnoux, Dominique Regef, Patrick LeMercier.

 

Tracks:

Les sept jours de mai - La mule - Le branle des chevaux - Les transformations - La chasse gallery - Le ballet des coqs - Alexandre / Danse bulgare - Jean des loups.