Gai Saber, La Fàbrica Occitana

 

CD 2006 - Felmay FY8112

 

Si tratta di un CD molto creativo e significativo, che possiede un ottimo livello melodico grazie a un folk tenace che in "Occitania Que T’en Vas" viene esaltato dagli strumenti acustici e da sonorità quasi mediterranee. Il flauto, la ghironda, l'organetto e l'arpa celtica legano le tradizioni occitane con l’umiltà artistica di tante minoranze etniche europee come i Catalani, i Baschi o la vastità della cultura celtica. Molto interessante è "Clar De Bloi", un brano in cui elettronica e strumenti acustici convivono perfettamente. Con grande naturalezza il gruppo riesce a superare gli steccati musicali che separano le diverse tradizioni. I testi, cantati rigorosamente come da tradizione in lingua d’Oc, sono concentrati su un tipo di comunicazione semplice: non viene rifiutata la tendenza ai testi politici o meglio di estrazione libertaria ("Musica Libra" e "La Fabbrica Occitana") e nel contempo viene eseguito il lavoro di recupero come ci suggerisce il bellissimo canto tradizionale natalizio “La Vierge”.

Tracks:
01. Accitania Que T'En Vas 
02. Clar de Bloi 
03. Chalendas de Mai 
04. Garde Aquesta Terra 
05. Ome Que Beica La Television, L' 
06. Vierge, La 
07. Volam Dins l'Aire 
08. Fabrica Occitana, La 
09. Vautre Que Sias Assembla 
10. Musica Libra

 

Musicians:
Chiara Bosonetto (vocals)
Maurizio Giraudo (bagpipes, hurdy-gurdy, flutes, vocals)
Maurizia Giordanengo (melodeon)
Paolo Brizio (melodeon, djembe, derbouka, vocals)
Elena Giordanengo (harp, drums and Provençal flutes, vocals)
Jose Dutto (drums)
Alessandro Rapa (acoustic guitars, bodhran, vocals, samples and programming)