Gabriel Yacoub, :YACOUB:

 

CD Célluloid-Mélodie  (2001)

 

Eccolo qui, il cd del 2001, realizzato da Gabriel con l'aiuto di Yannick Hardouin e dell'inossidabile Hugues de Courson. Il titolo è essenziale ":YACOUB:", inserito tra due atipici segni di interpunzione. I brani sono tutti originali ad eccezione della bellissima "You stay here" (di Richard Shindell) e de "L'amour marin" (di Brassens). Ma in generale Gabriel cerca in questo lavoro di recuperare suoni più semplici e autentici rispetto al suo album precedente "Quatre". E' come se ritrovassimo il nostro autore di un tempo in tutta la sua energica forza compositiva, sempre innovativa e con pochi cedimenti. E' la stessa cosa che vorremmo accadesse anche per altri autori perché, quando accade, ci si lascia sprofondare sulla poltrona e l'entusiasmo ci porta a riascoltare anche i suoi vecchi cd, felici di una continuità che unisce passato e presente. Il passato non è più un peso (a proposito di "Le poids du passè"). Una critica può essere mossa alla copertina un po' troppo spartana di Gaston Riou, almeno la foto di Gabriel scattata da Serge Picard si poteva non sfuocare, non siamo così masochisti. Ma chi è questo Riou? Forse il figlio di Albert Riou autore di molte delle copertine Malicorne? Se così fosse, possiamo dire che non è figlio di tanto padre. In conclusione, per tutti gli appassionati, segnaliamo il nuovo sito web dove troverete tutte le informazioni sull'autore: http://www.gabrielyacoub.com

 

Tracks:

1. Mes belles anciennes compagnes [3:24] - 2. Si c'était [4:47] - 3. Gris [5:29] - 4. You Stay Here [3:05] - 5. Trahison [4:45] - 6. Pour une Joie au Loin [3:05] - 7. Dame: Petite dame [2:58] - 8. Les Rues de Vieilles Capitales [3:36] - 9. Le Poids du Passé [4:13] - 10. Je Vois venir [3:05] - 11. L'Amour Marin [7:47]