Tri Yann, Trente Ans au Zenith

CD Globe Music-Marzelle 2001

Una cosa va detta da subito: questo cd ha qualcosa di profondamente diverso dalle produzioni precedenti e rappresenta una tappa importante nella storia del gruppo. La differenza è nel ritmo del concerto e nella dinamica del suono, molto energica, quasi violenta. Le parole non interrompono, non tagliano le emozioni ma si inseriscono nella partitura musicale così come il pubblico, trascinante e trascinato. Una performance viva, coerente, un unico respiro non interrotto. L'incontro con il regista Philippe Groux-Sibial è di quelli che contano, i Tri Yann ne avevano bisogno. Belle anche le foto di Mariette Monpierre e la concezione grafica in generale.

 

Tracks CD 1:

I rim bo ro - A matine à la télé - Le chasseur de temps - Les filles d'Irlande - Bro Goz ma zadou/ Ton ma zadou - Je m'en vas - Korydwenn et le Rouge de Kenholl - Kan ar kann - Si mort a mors

 

Tracks CD 2:

Fransozig - La geste de Sarajevo - Dans les prisons de Nantes - Les pailles d'or brisées - Y'a quatre marins (avec Hugues Aufray) - Ce sont les filles des Forges - Le loup, le renard, la jument de Michaud - De nivôse en frimaire - Dansons la listériole